Sarri is fired, il Chelsea lo liquida: riprende quota l’ipotesi Milan

Paola Ditto
Mag 15, 2019

Il tecnico toscano continua ad essere la prima scelta dei giallorossi per ripartire il prossimo anno, ma molto dipenderà dal futuro dell'ex allenatore del Napoli sulla panchina del Chelsea. Eppure i risultati restano dalla parte di Sarri, in Premier terzo in classifica dietro soltanto City e Liverpool, quest'anno oggettivamente superiori per maturità tecnica ed organico, ed in finale di Europa League, oltre che in quella di Carabao Cup, persa qualche settimana fa ai rigori proprio contro i Citizen. In questo quadro, l'addio di Sarri rientra quindi nella logica senza logica del mondo Chelsea. Ma per Roman Abramovich non basta.

A conferma di tutto ciò, ci sarebbe la volontà del Chelsea di puntare su una sua vecchia bandiera: Frank Lampard. Il ritorno della Leggenda inglese che ha scritto pagine indimenticabili di storia del club.

Sarri a breve potrebbe lasciare la Premier League. 648 presenze e 211 gol dal 2001 al 2014 per Lampard al Chelsea. Senza contare che l'ultimo allenatore inglese (ricordiamo che sir Alex Ferguson è scozzese) a vincere il campionato è stato Howard Wilkinson sulla panchina del Leeds United nel 1991-92. Lo scenario emerso nelle ultime ore, come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, è quello di una rimozione dell'allenatore toscano dopo la finale di Europa League con l'Arsenal del 29 maggio. Le opzioni più concrete sono al momento Milan e Roma, con particolare fermento per questa seconda ipotesi.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE