MotoGP, Rossi: 'a Le Mans voglio tornare sul podio'

Paola Ditto
Mag 18, 2019

La 14ª posizione in classifica nel venerdì di Le Mans certifica che Valentino è il peggiore dei piloti Yamaha. "Abbiamo nuove mescole nella gamma che sono state aggiunte dopo i test all'inizio dell'anno e questi aiuteranno sicuramente i piloti a migliorare le loro prestazioni".

Una situazione complicata da descrivere anche per il pesarese, apparso molto deluso ai microfoni di Sky Sport MotoGp: "come passo non è malissimo, c'è un po' da recuperare e ci sono andate storte un po' di cose". Morbidelli più o meno va come me, Quartararo invece è molto veloce, ma è soprattutto Vinales che anche come passo è più veloce, quindi in questo momento stanno guidando meglio.

"Qualcosa è successo, di solito non si rompe: qualcuno ha sbagliato".

Michelin porterà composti morbidi, medi e duri per la parte anteriore e posteriore, con le versioni posteriori caratterizzate da un design asimmetrico con un lato destro più duro per affrontare il maggior numero di curve in quella direzione. Ho poca fiducia, perdo tanto in accelerazione, in uscita dalle curve nelle FP1 abbiamo anche avuto il problema alla catena. "Stiamo lavorando per cercare di migliorare in quell'area". Però credo sempre nella vittoria: "qui, e mi auguro anche in altri circuiti".

Sei rimasto comunque fuori dalla Q2... Nelle FP2 non abbiamo iniziato male, ma poi abbiamo fatto una modifica che non mi è piaciuta, siamo tornati indietro e abbiamo perso tempo.

Lorenzo auspica che da questo quinto appuntamento del campionato MotoGP 2019 possa iniziare veramente la sua stagione: "Dopo un weekend difficile, sono contento di poter tornare in sella alla Honda senza troppa distanza tra una gara e l'altra. Da allora la moto è cambiata e in teoria dovrebbe essere migliorata, però bisognerà provare per esserne certi".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE