Malattie infiammatorie intestinali, la Fontana di Diana si tingerà di viola

Modesto Morganelli
Mag 21, 2019

Anche quest'anno, il Comune di Siracusa aderisce alla Giornata mondiale delle malattie infiammatorie croniche intestinali, che si celebra oggi in 38 Nazioni di 4 continenti, illuminando di viola la Fontana di Diana in piazza Archimede.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto.

Le immagini dei monumenti illuminati saranno condivise attraverso i media nazionali e internazionali e i social network (con gli hashtags #makingtheinvisiblevisible, #worldibdday2019 e #amicionlus) in tutto il mondo. In questo studio è stata valutata la prevalenza e l'incidenza delle MICI nel corso di 35 anni, dal 1980 al 2014: dall'analisi dei dati, sono risultati valori di prevalenza più alti rispetto a quelli italiani; come negli altri Paesi Industrializzati, passando da 6.4/100.000 nel quinquennio 1980-1984, fino a 30.3/100.000 nel quinquennio 2010-2014. In Italia si occupa dell'organizzazione l'associazione Amici Onlus che è riuscita a coinvolgere una settantina di città, sette delle quali in Sicilia. Il monumento si colorerà di viola - con l'applicazione di proiettori colorati - in segno di vicinanza a chi è affetto dalle patologie croniche intestinali la sera di domenica 19 maggio. Vogliamo sensibilizzare la pubblica opinione sul fatto che migliorare la qualità di vita per le persone affette da Mici è possibile. E' questa la mission di Amici Onlus: fare cultura e creare consapevolezza. Alcuni pazienti scoprono di avere una malattia infiammatoria cronica intestinale solo dopo aver consultato un reumatologo o un dermatologo, perché soffrono di dolori articolari o lesioni della pelle.

"Si tratta di patologie - spiega un comunicato dell'ISS - che colpiscono il tratto digerente dell'intestino e hanno una causa scatenante ancora sconosciuta che determina un disequilibrio tra il sistema immunitario e il microbiota intestinale, in soggetti geneticamente predisposti".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE