Bankitalia, rincaro mutui e più prestiti alle famiglie

Cornelia Mascio
Июня 13, 2019

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 11 giu - I prestiti delle banche italiane registrano ad aprile ancora una crescita per quelli rivolti alle famiglie e una nuova frenata per le imprese.

Lo si legge nell'ultima pubblicazione di Bankitalia 'Banche e Moneta'.

In aprile i prestiti netti al settore privati, corretti per ridurre l'incidenza di cartolarizzazioni e altri creduti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, ossia voci di bilancio che non interessano all'analisi veritiera dei parametri oggetto di studio, crescono dello 0,8% su base annua e del 0,9% base mensile, rispetto a marzo.

In questo contesto di minore attività i tassi hanno segnato una crescita su tutti i profili. Quelli sui nuovi prestiti di importo fino a un milione, al 2,02 per cento. I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,6 per cento (2,5 per cento nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dello 0,6 per cento (come nel mese precedente). Le sofferenze sono diminuite del 37,6 per cento su base annua (-37,7 per cento in marzo), per effetto di alcune operazioni di cartolarizzazione. Il tasso di copertura ha raggiunto il 52,7 per cento alla fine del 2018, un valore superiore di 6 punti percentuali a quello medio delle maggiori banche dell'area dell'euro. E secondo i piani richiesti dalla Vigilanza a tutti gli intermediari dovrebbe arrivare intorno al 3 per cento alla fine del 2021.

L'Istituto rileva una crescita solida, del 3,4% (3,3% a marzo) sul fronte dei depositi, mentre la raccolta obbligazionaria è diminuita del 7,9% (-8,7% nel mese precedente).

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE