Scuola, raggiunto l’accordo con i sindacati. Bussetti annuncia: "Concorsi per 70mila posti"

Remigio Civitarese
Giugno 13, 2019

Bussetti ha asserito che saranno banditi due concorsi per la scuola secondaria, tra straordinario e ordinario, e saranno garantiti quasi 50 mila posti di lavoro.

Al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca è stato raggiunto l'accordo con le organizzazioni sindacali sul tema del reclutamento e del precariato nella scuola. Lo annuncia il ministro dell'istruzione Marco Bussetti al termine dell'incontro con i sindacati della scuola.

I punti cardine per accedere al PAS sono i seguenti: è accessibile a tutti dei docenti che abbiano almeno 36 mesi di servizio negli istituti scolastici statali, paritari e per corsi di formazione professionale, limitatamente all'obbligo scolastico; il percorso abilitante selettivo sarà attivato solo nell'anno in corso; il PAS sarà articolato su più cicli annuali; il corso abilitante selettivo sarà accessibile anche al personale già di ruolo.

"L'accordo raggiunto oggi - commenta Bussetti - è frutto del serio lavoro che abbiamo condotto in queste settimane con le organizzazioni sindacali".

Con tale abilitazione, inoltre, i docenti in questione potranno accedere alle supplenze annuali dalle graduatoria di seconda fascia (oltre che insegnare nelle scuole paritarie). Un confronto franco che porterà alla stesura di una norma attraverso la quale metteremo in campo misure straordinarie a tutela dei precari storici e, in contemporanea, avvieremo una nuova stagione di concorsi ordinari per chi vuole insegnare nella scuola secondaria.

Nella gradutoria sarà data molta importanza ai titoli di servizio, poi ci saranno una prova scritta e una orale.

Infine, 24mila posti saranno destinati a un concorso ordinario per laureati in possesso dei requisiti previsti dalla disciplina vigente tra i quali 24 crediti formativi in ambito antropo-psico-pedagogico e metodologie e tecnologie didattiche.

L'accordo consente l'accesso alla metà dei posti banditi per il concorso ordinario e un percorso abilitante che non prevede selezioni in ingresso. Migliaia sono i docenti che operano da anni con contratti precari all'interno del comparto scuola. "Al contempo sarà bandito un concorso straordinario e abilitante, da oltre 24mila posti, per chi ha maturato tre anni di insegnamento nella scuola statale, di cui uno specifico nella classe di concorso per cui si intende concorrere". "La procedura conferirà a tutti i vincitori l'abilitazione". Giornalista professionista dal 2019, per TPI si occupa di SEO e news.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE