Milan, ora è ufficiale: Maldini d.t. e Boban Chief Football Officer

Paola Ditto
Giugno 14, 2019

In attesa di quello di Marco Giampaolo, che dorrebbe arrivare nei prossimi giorni, il Milan ha infatti reso ufficiali gli incarichi di Paolo Maldini e Zvonimir Boban. Per l'ex centrocampista croato si tratta di un ritorno: aveva indossato la maglia del Milan dal 1992 al 2001 vincendo 4 scudetti, una Champions League, una Supercoppa europea e 3 Supercoppe italiane.

"Sono molto emozionato nel dare il bentornato a Zvone nella sua Casa, nel nostro Milan - ha dichiarato Gazidis -". L'ex capitano rossonero, dopo venticinque anni di gloriosa carriera da giocatore, passa così dal ruolo di direttore dello sviluppo strategico dell'Area Sportiva alla direzione tecnica della stessa, occupandosi pertanto di tutte le sue attività e le priorità del momento, rappresentate dalla campagna trasferimenti, la pianificazione dei vari settori in vista del raduni estivi e degli impegni di precampionato. I l Milan deve essere un club protagonista e vincente, perché questa è l'unica natura della sua storia.

"Per le sue caratteristiche, la sua esperienza e le sue capacità, sono certo che" Zvonimir Boban "contribuirà in modo determinante alla crescita della nostra Area Sportiva e garantirà un valore aggiunto determinante nelle relazioni del nostro Club con le maggiori istituzioni calcistiche". "Ed è la natura dei nostri tifosi".

" Quando mi ha chiamato per avere la mia disponibilità, sono salito in macchina e sono andato a Milano a casa sua, in piena notte, per capire lo stato delle cose . Insieme a Maldini ho al mio fianco due manager di indiscussa qualità e competenza, in grado di trasferire la nostra visione e fare le scelte più adeguate per costruire un Milan sempre più competitivo e di successo". Racconta questi anni passati alla Fifa insieme al presidente Gianni Infantino: "È molto difficile lasciare la Fifa ma ho seguito il mio cuore e la mia passione. Impossibile dire di no. Forza Milan!". Sono felice di averlo alla guida della nostra Area Sportiva.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE