Nuovo stadio San Siro, Salvini durissimo: "impensabile abbattere un impianto così glorioso"

Paola Ditto
Июля 11, 2019

L'idea di abbattere lo storico impianto meneghino, complice anche l'assegnazione delle Olimpiadi Invernali del 2026 a Milano e Cortina, è stata dunque messa da parte a favore di una progettualità che vede convivere i due impianti nella stessa zona.

Tiziano Marelli, giornalista e scrittore interista, sulla questione 'San Siro' ha detto la sua ai microfoni di Radio Sportiva: "Scandaloso e sacrilego che si vada a toccarlo, è un patrimonio dell'umanità". Il comunicato congiunto redatto dale due società parla chiaro: "La domanda presentata alle istituzioni è il primo passo ufficiale da parte dei club volto ad avviare un percorso condiviso verso la costruzione, nell'area di San Siro, di un distretto urbano, moderno, sostenibile e accessibile, che ruoti intorno a un impianto sportivo innovativo dai più elevati standard internazionali". "Noi pensiamo che innanzitutto la qualità del progetto e del distretto che andiamo a costruire sia di alto livello, visto che Milano è una grande città, anche sotto il piano della sicurezza, dell'accessibilità e della sostenibilità". E' quanto annuncia una nota congiunta dei due club. "Queste parole saranno al centro del progetto".

C'è poi dove sta andando il pallone a livello mondiale, che mai come ora è diventato qualcosa di planetario, con una crescita esponenziale di appassionati in ogni angolo del globo, che da una tv cinese o da un maxischermo saudita si stropicciano gli occhi mentre guardano le superbe giocate di Ilicic o i mirabolanti colpi di tacco di Cristiano Ronaldo, insegnandoci che il calcio italiano è tutto meraviglioso, sia quando una squadra indossa la maglia nerazzurra che quando, invece, si veste in bianconero. "Tutti i nostri competitors hanno dei nuovi stadi e se vogliamo competere in Europa al livello in cui Inter e Milan devono stare, dobbiamo avere un nuovo stadio".

ESPERIENZA CONDIVISA - "Milan e Inter gestiscono già San Siro in maniera efficiente, in maniera condivisa e non è una novità".

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE