Ferrero si 'mangia' la Kelsen

Cornelia Mascio
Luglio 12, 2019

La Ferrero non si ferma e compra anche i biscotti danesi.

Le marche Royal Dansk e Kjeldsens di Kelsen sono particolarmente legate al mondo della regalistica da ricorrenza, molto conosciute e portatrici entrambe di una posizione da leader nel mercato dei biscotti assortiti, particolarmente in Cina, Hong Kong e negli Stati Uniti d'America.

Ma la multinazionale tricolore non ha arrestato la sua marcia, puntando anzi ad ampliarsi nel mercato europeo.

Il gruppo americano delle zuppe in scatola Campbell, reso celebre dall'opera di Andy Warhol Campbell's Soup Cans, ha firmato un accordo con una controllata del gruppo Ferrero, la belga Cth, per vendere l'azienda danese Kelsen, famosa per i suoi biscotti al burro. La transazione avverrà per 300 milioni di dollari. Kelsen Group ha generato negli ultimi dodici mesi vendite per circa 157 milioni di dollari. Il gruppo italiano ha battuto la concorrenza di un grande consorzio (formato da Kkr e Bain Capital) e di Mondelez international, ovvero il gruppo produttore dei biscotti Oreo.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE