Governo in stallo su Autonomia, per M5S cruciale il nodo scuola

Cornelia Mascio
Luglio 12, 2019

"Ogni volta che sento questa roba sono sempre più orgoglioso del M5s: mai un contatto con finanziatori occulti o petrolieri o altre nazioni per giochi geopolitici sotterranei". Il vicepremier si è detto comunque "estremamente paziente": "Cerco di portare avanti con fiducia" il progetto sull'autonomia regionale, che "fa bene a tutti, specie alle regioni del sud, premia il merito, chiede trasparenza, porta efficienza, punisce gli sprechi". Sottolineando di rispondere semplicemente delle casse della Lega, ha poi aggiunto: "Quando andiamo all'estero parliamo di politica e accordi commerciali per le imprese italiane". Noi non abbiamo mai preso un finanziamento e mai lo prenderemo, rispondiamo solo ai cittadini.

"Non so se il vertice di domani sarà decisivo". Si schiera contro l'autonomia invece il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini: "Siamo contrari perché è un ulteriore elemento di divisione di un paese già abbastanza diviso e che non ha bisogno di ulteriori divisioni". "È una situazione che va chiarita". Vale per tutti quelli che fanno politica. I bambini non c'entrano niente nell'autonomia e noi dobbiamo garantire l'unità della scuola, come l'unità nazionale, ma per quanto mi riguarda l'autonomia si deve fare, ma ciò non significa che si deve fare male".In una conferenza stampa a Palazzo Chigi, sull'autonomia il premier Giuseppe Conte, ha annunciato: "Ho posto alcuni paletti, su quei paletti non si può transigere. "Nel caso specifico a me sembra che qualche fanfarone le sparava grosse e qualcuno in modo opportunistico per chissà quali fini approfitta del fanfarone per gettare discredito su Salvini".

I Cinque Stelle hanno inoltre fatto sapere di essere intenzionati a votare a favore della formazione di una commissione d'inchiesta per rintracciare la provenienza dei fondi di tutti i partiti. Zero, zero. Chiunque dica il contrario mente sapendo di mentire. Siamo scomodi, mi è evidente. "Sono e siamo minacciati quotidianamente con i proiettili".

"E dal PD stiamo ancora aspettando i nomi dei componenti della commissione d'inchiesta sulle banche".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE