A Star is Born: Lady Gaga risponde all'accusa di plagio per 'Shallow'

Brunilde Fioravanti
Agosto 13, 2019

Lady Gaga è stata accusata di plagio: la canzone Shallow sarebbe stata copiata da Steve Ronsen, che l'avrebbe messa su SoundCloud sei anni prima. "Con lui c'erano Oprah Winfrey, Katy Perry e Orlando Bloom", ma nessuna traccia di Lady Gaga.

Poche note, ma sufficienti a minacciare una causa da milioni di dollari.

"Il Signor Ronsen e il suo avvocato stanno provando a fare soldi facili sulle spalle di un'artista di successo" ha detto l'avvocato in una dichiarazione ufficiale (via Cinema Blend).

"È vergognoso e sbagliato", ha continuato. Applaudo Lady Gaga per il suo coraggio e la sua integrità nell'affrontare affermazioni di questo tipo. Il cantautore Steve Ronsen ha accusato miss Germanotta di aver plagiato (con Shallow) il suo brano Almost del 2012. Ad ogni modo, Lady Gaga non si è lasciata intimorire ed ha assunto un legale di New York, Orin Snyder Orin Snyder, il quale ha fatto sapere che Lady Gaga non ha assolutamente voglia di arrendersi.

L'avvocato di Ronsen però ha chiesto al team della popstar il report di un loro musicologo: "Nella speranza di risolvere questa diatriba mesi fa, il mio ufficio ha fatto avere al team legale di Lady Gaga, come da loro richiesto, un report eseguito da un conosciuto e rispettato musicologo e professore che ha determinato la presenza di similitudini armoniche, melodiche e ritmiche tra i due brani". Ma l'alcolismo di Maine e alcuni imprevisti portano i due - divenuti nel frattempo anche fidanzati - a vivere il loro rapporto in maniera sempre più conflittuale.

Al riguardo di Shallow, qualche tempo fa Lady Gaga aveva dichiarato: "Quando ho scritto quella canzone con Mark, Anthony e Andrew, è stato diverso da qualsiasi altra esperienza che ho avuto scrivendo una canzone". Questo è davvero ciò che è la canzone. "Ma non lo sapevamo quando abbiamo iniziato".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE