Usa, slittano a dicembre i dazi sui prodotti cinesi: bene le Borse

Remigio Civitarese
Agosto 14, 2019

Gli Usa rinvieranno l'applicazione di nuove tariffe doganali sulle merci cinesi al 15 dicembre, rispetto all'ipotesi di un dazio del 10% dal primo settembre prossimo sugli ultimi 300 miliardi di import da Pechino paventata da Donald Trump a inizio agosto. Contatti "produttivi", dice il presidente Usa. In particolare si parla di imposte su "computer, console per videogiochi, alcuni giocattoli, monitor di computer e alcuni articoli di calzature e abbigliamento", specifica l'ufficio del rappresentante per il commercio statunitense (USTR).

Maggiori dettagli sui prodotti esclusi dai dazi, così come su quelli "rimandati", verranno comunicati nelle prossime ore sul registro federale. Un'altra chiamata è stata fissata tra due settimane. I negoziati faccia a faccia dovrebbero riprendere, salvo cambi di programma, a settembre, dopo l'entrata in vigore dei nuovi dazi.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE