Israele nega ingresso a deputate dem su pressione Trump

Remigio Civitarese
Agosto 16, 2019

Lo ha riferito il vice ministro degli Esteri Tzipi Hotovely ai media israeliani.

E' polemica per la decisione di Israele di vietare l'ingresso nel Paese a due deputate Usa, Ilhan Omar e Rashida Tlaib, membri dell'ala sinistra del partito democratico, che avevano in programma di atterrare nel weekend a Tel Aviv per visitare i territori palestinesi occupati. Il loro arrivo in Israele era previsto entro la fine della settimana. È stato sconfessato dall'uomo che l'ha nominato: i giornali israeliani spiegano che le pressioni per ostacolare la visita sarebbero arrivate da Trump, il presidente vuole presentarsi come l'unico amico dello Stato ebraico (a differenza secondo lui dei democratici).

Le autorità israeliane hanno vietato l'ingresso nel paese a Ilhan Omar e Rashida Tlaib, le due deputate democratiche del Congresso statunitense di religione musulmana. Le due deputate, scrive Trump su Twitter, "odiano Israele e tutti gli ebrei e non c'è nulla che possa essere detto o fatto per fare cambiare loro idea". Le due deputate democratiche, scrive ancora il presidente Usa, sono "una disgrazia" e se gli stati in cui sono state elette, il Michigan e il Minnesota le rieleggeranno, "passeranno dei brutti momenti". Le due deputate erano attese in Israele per venerdì.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE