Boateng: con la Juve giochiamo per vincere

Paola Ditto
Settembre 13, 2019

E' sicuramente un Boateng sereno quello che stamattina ha deciso di raccontarsi a 'La Repubblica', parlando un po del suo passato, in particolare degli errori che, tornasse indietro, cercherebbe di non commettere più, fino al presente chiamato Fiorentina, un occasione che lo stesso Prince non vuole assolutamente fallire. I bianconeri viaggiano, come sempre, su ritmi elevatissimi, avendo ottenuto 6 punti. Vogliamo vincere, non vogliamo fare solo una bella partita. A scuola dovrebbero introdurre un'ora di 'integrazione': dobbiamo ripetere ai bambini che siamo tutti uguali. "Sabato non conta la tattica o chi copre meglio, l'importante è chi ha più voglia di vincere".

Su Chiesa: "Federico è felice perché ha capito che rimane qua. Sono molto forti ma nessuno è imbattibile". "Mi attende qualche bistecca alla fiorentina gratis". Ci sono giocatori che arrivano in ritardo agli allenamenti in segno di sfida ma per lui è diverso.

Sebbene abbia militato tra le fila dei blaugrana per un tempo molto limitato, il "Boa" sembra avere una visione ben chiara di Ousmane Dembelé, il quale recentemente ha rifiutato il trasferimento a Parigi che avrebbe mandato in porto l'affare Neymar: "Dembelé?" Per noi è bello e importante avere un contatto così. Ti chiede come stai, della famiglia e lo fa con sincerità. "Non succede quasi mai".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE