Esplosione in fabbrica ad Avellino: stabilimento evacuato

Brunilde Fioravanti
Settembre 13, 2019

Un violento incendio è divampato alla Igs, un'azienda nel Nucleo industriale in località Pianodardine (Avellino) che produce contenitori in plastica per batterie automobilistiche.

Sono un centinaio i vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di spegnimento delle fiamme.

Gli abitanti della zona sono stati invitati ad allontanarsi e a tenere chiuse le finestre. Secondo alcuni testimoni si sono registrate delle esplosioni, poi si sono levate fiamme altissime e una enorme nuvola di fumo nero. Anche il Centro coordinamento soccorsi, insediatosi immediatamente presso la Prefettura, invita a titolo precauzionale i cittadini dei comuni di Avellino, Atripalda, Montefredane, Manocalzati, Mercogliano, Monteforte Irpino, Forino, Contrada, Cesinali, Aiello Del Sabato, Grottolella, Capriglia Irpina, Altavilla Irpina, Serino, Ospedaletto D'alpinolo, Solofra, Prata P.U., Montoro, a tenere porte e finestre chiuse e ad evitare, se non in caso di necessità gli spostamenti.

I cinque squadre dei vigili del fuoco sono al lavoro per domare le fiamme, la protezione civile sta evacuando tutta la zona. Evacuate, a titolo precauzionale, gli stabilimenti vicini. Sul posto anche i tecnici dell'Arpac per valutare le sostanze tossiche rilasciate nell'aria e nell'ambiente circostante. Uno di loro è rimasto vittima di un leggero malore da cui si è ripreso subito dopo l'intervento dei sanitari. Tenuto sotto controllo anche un distributore di carburante vicino all'azienda.

Sul luogo dell'incendio arriva anche il Procuratore aggiunto, Vincenzo D'Onofrio, segno evidente che bisognerà fare luce su quanto accaduto nello stabilimento in fiamme.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE