Napoli, Koulibaly: "Gol alla Juve di due anni fa momento bellissimo"

Paola Ditto
Settembre 13, 2019

Ecco alcuni stralci del pezzo in questione: "Io sono cresciuto leggendo Martin Luther King e Malcolm X, prendendoli come modelli, istruttori ed educatori, simboli di una sfida che va vissuta insieme e, nel nostro caso, soprattutto attraverso le leggi". Se mi sono ripreso?

Il Corriere dello Sport, nella sua edizione online, pubblica un'anticipazione dell'intervista esclusiva a Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, presente nel quotidiano domani in edicola: "L'autogol con la Juve?"

Se all'epoca mi avessero detto che avrei giocato la Champions League col Napoli avrei pensato che mi stessero prendendo in giro. Una delle giornate dure, quella dopo lautorete con la Juventus, me lha addolcita la gente. Sarri non scherzò con le pazzie? Però il legame rimane: Benitez lo devi frequentare per accorgerti che può essere diverso da come lo immagini; Sarri no, lo percepisci subito. "Il mio goal alla Juve a Torino due anni fa resta un momento bellissimo, quando l'ho fatto ho sentito tutti i napoletani sulla terra che vibravano con me e che hanno goduto per questa vittoria molto importante".

Discriminazione territoriale: ne sono pienamente convinto, perché la discriminazione non riguarda solo il colore della pelle. Ne valgo 150? Il mercato è proprio strano.

"Il Napoli. E lo scriva. E poi il campionato è appena cominciato". Ma ha deciso così perché mi vuole bene.

"E' in credibile che il più grande al mondo abbia la mia maglia, significa che sono sulla strada giusta". "Anche se lui non lo ammetterà mai".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE