Gazidis: "Abbiamo salvato il Milan dalla bancarotta"

Paola Ditto
Ottobre 9, 2019

Abbiamo ereditato debiti che ci hanno portato fuori dalle coppe. Abbiamo deciso di prendere questa decisione ora proprio perché intendiamo combattere per questo obbiettivo.

"Il percorso non è facile: siamo di fronte ad una realtà più facile da ignorare ma che non può essere ignorata. Sono felice di dare il benvenuto a Stefano Pioli", ha concluso Gazidis. Capisco molto, ma non riesco a parlare con la precisione che vorrei. Condividiamo la frustrazione dei tifosi: "il Milan ha sofferto gli ultimi anni e sentono che le difficoltà del Milan potrebbero non finire", ha esordito Gazidis. Abbiamo ereditato un club che rischiava la bancarotta, che poteva essere in B come è successo a Parma e Fiorentina. Stiamo lavorando con grande professionalità ogni giorno per riportare il club su un sentiero positivo. Abbiamo chiarito le dfficoltà, anche con l'UEFA. "Faremo errori, probabilmente, ma voglio rassicurare i tifosi che siamo determinati nell'obiettivo di portare il club nella posizione dove deve stare come un club moderno che guarda al futuro e che compete ai massimi livelli". Continueremo nel nostro percorso, siamo ambiziosi.

Sugli investimenti: "Così come la nostra volontà è quella di investire, nel nuovo stadio da 1,2 miliardi per esempio". E comprare nuovi giocatori per competere a livello mondiale. E' una scelta che abbiamo fatto tutti insieme, ma dovevamo mettere davanti a tutto il Milan. Il percorso che faremo insieme è difficile ma troveremo la nostra strada e le decisioni che prendiamo, le prenderemo sempre insieme. I nostri tifosi vedranno i nuovi acquisti nelle prossime gare e vedranno le loro qualità. Non dico con superficialità che il percorso è difficile: è difficile, e ci vorrà del tempo, e non ho la pretesa di dire che non commetteremo errori lungo la strada.

Chiusura della conferenza stampa ancora con l'amministatore delegato rossonero: "Guarderemo avanti in questi giorni, con ottimismo". Ci siamo interrogato su ciò che non ha funzionato. Abbiamo ritenuto che ci fossero dei margini da migliorare, e ritenuto che potesse farlo mister Pioli. "Siamo convinti che ci fossero potenzialità in più di questa squadra".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE