Roma, bufera social su Under: saluto militare e bandiere turche

Paola Ditto
Ottobre 12, 2019

I giocatori di Juve e Roma twittano a favore dell'offensiva. Immagine che ha suscitato le polemiche dei tifosi, che non hanno apprezzato il post vista l'offensiva del presidente Erdogan in territorio siriano contro i curdi, e che hanno commentato in massa il tweet del turco: "Mi auguro che la Roma si dissoci, non si può fare propaganda politica con la nostra maglia addosso". "La Turchia ha 911 chilometri di confine con la Siria", ha scritto Demiral a corredo di una foto in cui si vede un soldato turco assistere una bambina.

Nel messaggio pubblicato sul social, l'attaccante giallorosso ha aggiunto tre bandiere turche a completare il senso del suo messaggio. Il PKK e l'YPG sono stati responsabili della morte di circa 40.000 persone, incluse donne, bambini e neonati. Il tutto corredato dall'hashtag #OperationPeaceSpring (operazione primavera di pace), il nome in codice dell'attacco turco di queste ore. Il tweet ha creato una bufera social: i turchi e i simpatizzanti turchi hanno ovviamente esaltato il messaggio patriottico di Demiral; ieri pomeriggio c'erano quasi 45mila "like".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE