Atalanta, Gasperini: "Col Napoli divario notevole, sconfitta sia campanello d'allarme" - Sportmediaset

Paola Ditto
Ottobre 17, 2020

Il divario è stato notevole. Il francese inizialmente sarebbe dovuto tornare a Milanello, poi è stato il Napoli a convincerlo. Questa l'analisi del tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini dopo la brutta sconfitta del San Paolo. "Prendiamo questa gara come campanello d'allarme in vista delle prossime gare a partire dalla sfida in Champions League - ha proseguito - Ilicic?".

Oggi Bakayoko, nella sua prima intervista in quel di Napoli, ha parlato proprio della sua scelta di carriera: "Sono contento di essere a Napoli, mi hanno subito accolto bene. Giocando troverà una maggiore condizione e una squadra che lo supporterà meglio". Troppi gol subiti? Io non l'ho mai detto che lotteremo per lo Scudetto. L'anno scorso eravamo la quinta difesa e avevamo il primo attacco, infatti siamo arrivati terzi. Ci sono gare come quella di oggi in cui si incontrano attaccanti forti e se riesci a tenere va bene, altrimenti rischi di deprimerti.

Nella ripresa i nerazzurri cercano di risollevarsi e spingono alla ricerca di un gol che possa riaccendere timide speranze, e lo fanno solo al 69′ con Lammers, freddo col sinistro a battere Ospina.

Il match tra le due squadre, però, ha avuto un epilogo che in pochi si aspettavano: 4-1 netto degli azzurri e Atalanta completamente in bambola.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE