MotoGP, Valentino Rossi: anche "Uccio" positivo al Covid

Paola Ditto
Ottobre 19, 2020

La Yamaha non sostituirà Valentino Rossi, positivo al Coronavirus, al Gran Premio de Teruel del prossimo weekend. E' abbastanza noioso - ha aggiunto Valentino Rossi -. "Diciamo che fino ad ora non è una domenica indimenticabile". Sono stato male un giorno e mezzo poi mi sono ripreso.

La positività al Covid-19 arriva in uno dei momenti più difficili della sua carriera, dopo tre zeri consecutivi.

Al telefono con Sky, il Dottore commenta le due corse appena concluse, di Moto3 e Moto2, finite con le scivolate di Migno, di suo fratello Marini e di Bezzecchi: "Mamma mia ho ricominciato a parlare adesso, mi sono bloccato, immobile davanti alla caduta di Bezzecchi, pensavo che vincesse". E' veramente brutto e triste restare a casa, è dura seguire le prove dalla tv, questo weekend non sarei proprio riuscito a correre e guidare, fino a ieri starò male. A renderlo noto è la stessa Yamaha e il Monster Energy Yamaha MotoGP, ricordando che, come previsto dal Dpcm emanato martedì scorso, il campione di Tavullia non potrà partecipare all'evento della prossima settimana (23-25 ottobre). Oggi secondo me è da medium-soft, stare attenti nei primi giri a destra, la media dà più supporto in frenata, ad Aragon si frena molto da piegato e va sotto stress.

Fabio Quartararo e Maverick Vinales possono approfittare per allungare in classifica MotoGP. "Ma il secondo, di cui mi è stato inviato il risultato alle 16 di questo pomeriggio, è stato purtroppo positivo". La candidatura di Jorge Lorenzo, che nelle ultime ore ha preso quota, è stata bocciata, probabilmente visti i tempi poco competitivi fatti registrare a Le Mans. Per Ducati è più difficile, se Dovi era più avanti poteva sfruttare la seconda parte di gara... Le Honda sono molto veloci, dietro è molto precisa e qui è importante non fare spinnare la moto.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE