Misterioso attacco ai musei di Berlino

Remigio Civitarese
Ottobre 23, 2020

L'episodio sarebbe avvenuto lo scorso 3 ottobre, rimanendo segreto fino adesso. I musei coinvolti sono il Pergamon, il Neues Museum, l'Alte Nationalgalerie e altri ancora. Ne dà notizia il sito della Bbc parlando di uno dei più grandi attacchi all'arte e alle antichità nella storia tedesca del dopoguerra. Si tratta del più grave attacco all'arte antica mai sferrato in Germania.

Secondo le informazioni, l'uomo aveva più volte affermato che il Pergamon Museum ospitasse il "trono di Satana" e che fosse il centro della "scena satanista globale e criminale del coronavirus". La sostanza utilizzata ha lasciato dei segni visibili. Sculture, quadri dell'Ottocento, sarcofaghi egizi sono stati macchiati e rovinati dunque per sempre. La Fondazione Preussischer Kulturbesitz, che gestisce il museo, aveva successivamente esposto all'ingresso un enorme striscione contro razzismo, nazionalismo e antisemismo. Le procure di Berlino e Brandeburgo stavano indagando già dalla scorsa estate per incitazione all'odio.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE