Coronavirus, in Puglia 1.741 nuovi casi positivi e 16 morti

Rodiano Bonacci
Novembre 16, 2020

"La Puglia diventi regione rossa": è quanto chiede il presidente dell'Ordine dei medici di Bari nonché della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli.

Sono stati registrati 36 decessi: 19 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto.

In Puglia "stiamo cercando di chiudere un accordo con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta per aiutarci non solo nella gestione clinica dei pazienti Covid, ma anche in attività di contact tracing". Si sta chiedendo a gran voce un blocco.

Lopalco ha così commentato la situazione: "Al momento stiamo lavorando all'implementazione della rete ospedaliera". È evidente che se si cresce così non si potrà più reggere. Bisogna necessariamente fermare le occasioni di contagio.

"Attualmente la Puglia è in area arancione - si legge su repubblica.it - ma i dati di posti letto e del tracciamento dicono che ormai la regione è in area rossa... Non duro come quello di marzo, ma tale da raffreddare la corsa del contagio".

Un indicatore è cresciuto sensibilmente negli ultimi giorni. "Ascolto con sconcerto parole di rassicurazione ed ottimismo intorno al fatto che la velocità del contagio 'stia rallentando'. Il problema è che, se tutti lo ripetono, la gente alla fine ci crede", scrive chiarendo che "siamo ben lontani dal cantare vittoria". Ovvero il distanziamento sociale. "Chilometro più, chilometro meno". Infine, la domanda usando una metafora automobilistica: "Se una macchina viaggia a 300 Km/h, anche se va a velocità costante e non accelera, se impatta contro un muro si fa male o no?".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE