Lanciata Crew Dragon, la capsula spaziale di Elon Musk

Rodiano Bonacci
Novembre 16, 2020

Nonostante il Coronavirus COVID-19, nonostante il Elon Musk sia stato costretto proprio a causa di un sospetto contagio a seguire il lancio da lontano, è giunto il momento per la Crew Dragon di lanciarsi in orbita.

Crew Dragon è in orbita: contro ogni aspettativa e dopo il recente posticipo causa maltempo, è giunto il momento per la navicella di SpaceX di volare oltre la nostra atmosfera: questa notte è avvenuto ufficialmente il lancio.

La Nasa ha completato la certificazione ufficiale del primo sistema di veicoli spaziali commerciali per il trasposto di esseri umani della storia. Per garantire la riuscita della missione, la Nasa ha introdotto severe misure anti Covid, a partire dagli astronauti, che sono stati sottoposti a una controllatissima quarantena. Insomma, un razzo Made in USA lanciato dal suolo statunitense che arriva dodici anni dopo lo storico lancio dello Space Shuttle.

A bordo della capsula, chiamata 'Resilienza', viaggiano il comandante Michael Hopkins, il pilota Victor Glover e la specialista di missione Shannon Walker, tutti della Nasa, e lo specialista di missione Soichi Noguchi, dell'Agenzia spaziale giapponese Jaxa.

I 4 astronauti di Crew Dragon-1 resteranno sulla stazione orbitale per sei mesi, durante i quali svolgeranno esperimenti sul funzionamento di organoidi su chip per lo studio di muscoli e polmoni, su batteri mangiatori di rocce, sugli orti spaziali, su parti di future tute spaziali e su come si comportano nello spazio il cervello, il sistema immunitario e l'orologio biologico.

"Siamo di fronte alla testimonianza della potenza della scienza - ha scritto su Twitter il neo presidente degli Stati Uniti Joe Biden - e di ciò che possiamo ottenere sfruttandola l'innovazione, determinazione ed ingegnosità".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE