Brexit, panini al prosciutto sequestrati a chi arriva dalla Gran Bretagna

Remigio Civitarese
Gennaio 13, 2021

Dopo il vino, che complessivamente ha fatturato nel 2019 sul mercato inglese quasi 771 milioni di euro, spinto dal Prosecco Dop, al secondo posto tra i prodotti agroalimentari italiani più venduti in Gran Bretagna ci sono i derivati del pomodoro, ma rilevante è anche il ruolo della pasta, dei formaggi, salumi e dell'olio d'oliva. Le nuove regole, in vigore dal 1 gennaio, vietano infatti l'importazione sul territorio comunitario di cibo che contiene carne o latticini, anche se solo per uso personale.

Quintali di frutti di mare bloccati alla dogana francese, sandwich al prosciutto confiscati ai camionisti in transito in Olanda, tariffe extra sulle banane provenienti dal Ghana e qualche buco negli scaffali della grande distruzione britannica, Irlanda del Nord in primis.

La scena delle confische è stata trasmessa dall'emittente pubblica Avrotros, con tanto di conducenti sbalorditi. E stando ai doganieri, non è nemmeno possibile eliminare il contenuto del panino, tenendo almeno il pane.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE