Donald Trump, YouTube sospende il suo canale: la causa

Remigio Civitarese
Gennaio 14, 2021

Washington - Con il voto di 1o repubblicani, la camera Usa ha approvato la mozione di impeachment contro Donald Trump.

Con 232 voti favorevoli e 197 contrari la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti si è espressa favorevole alla messa in stato d'accusa del presidente Trump per "incitamento all'insurrezione" dopo l'assalto del 6 gennaio a Capitol Hill da parte dei suoi sostenitori. Lo ha fatto in un video, nella stessa giornata in cui è finito nuovamente sotto impeachment.

Trump ha anche lanciato un messaggio sulle potenziali minacce di proteste armate a Washington in vista del giuramento di Joe Biden, riconoscendo che "tutti hanno diritto di far sentire la propria voce in base al primo emendamento della Costituzione" ma ammonendo contro "la violenza, la violazione della legge e i vandalismi". Non serve a mandar via un presidente eversivo, serve a evitare che ritorni: se passa l'impeachment, all'uomo che disse "combattete come l'inferno o potreste non avere più un paese" sarà proibito ogni incarico pubblico.

Il processo dovrebbe essere celebrato dopo il 20 gennaio. Nei giorni scorsi infatti anche Twitter ha sospeso a tempo indeterminato gli account social di Trump per le stesse ragioni mentre YouTube, che lo ha bloccato per una settimana, sta valutando se prorogare la sospensione. "Gli sforzi di censurare, cancellare e mettere nella lista nera i nostri cittadini sono sbagliati e pericolosi".

Arriva dunque dopo i tre ban su Twitter, Facebook e YouTube, il blocco totale anche su Snapchat, risultando introvabile sui principali social network del mondo.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE