Caso Gregoretti: Salvini, Di Maio e Lamorgese in aula a Catania

Brunilde Fioravanti
Febbraio 19, 2021

Nuova udienza del processo Gregoretti a carico di Matteo Salvini. I ministri Lamorgese e Di Maio hanno confermato la continuità di azione tra i casi Diciotti, Gregoretti e Ocean Viking. È il giorno di due testimoni chiave: Luigi Di Maio, attuale ministro degli Esteri e Luciana Lamorgese, ministro dell'Interno. "La parte civile ha chiesto di sentire anche Palamara, la decisione avverrà nella prossima udienza"(ac).

L'ex ministro dell'Interno, presente assieme al suo legale, l'avvocato Giulia Bongiorno, è imputato per sequestro di persona per il ritardo dello sbarco di 131 migranti nel luglio del 2019.

Lo scorso 28 gennaio era stata la volta della deposizione di Giuseppe Conte, raccolta in trasferta dal gip Nunzio Sarpietro, venuto a Roma, a Palazzo Chigi, per ascoltare l'ex premier. L'avvocato Corrado Giuliano, rappresentante di parte civile per conto dell'Associazione AccoglieRete, entrando all'udienza preliminare, ha -invece - annunciato di voler vigilare sulla "sobrietà" del giudice Sarpietro, essendo rimasto evidentemente contrariato dai commenti rilasciati dal magistrato dopo la testimonianza dell'ex premier: "Alcune esternazioni ci sono sembrate eccessive risposto alla terzietà". "Di Maio in aula - ha aggiunto - ha detto che apprendevano degli sbarchi dai tweet di Salvini". "Altri non ricordavano", ha dichiarato Salvini alla vigilia dell'udienza. Ai cronisti che hanno chiesto ancora se ci stessero pensando, l'avvocato ha osservato: "stiamo attenti perche' e' una cosa molta delicata...".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE