Covid, 10 Regioni con Rt sopra 1: ecco quali sono

Cornelia Mascio
Febbraio 26, 2021

La forbice va dallo 0,93 e 1,03.

Sono Lombardia, Abruzzo, Marche, Piemonte e Umbria le cinque regioni a rischio epidemiologico alto secondo i dati del monitoraggio dell'Istituto superiore di Sanità: un dato in netto peggioramento rispetto alla scorsa settimana (quando c'era una sola Regione in questa categoria). Diminuiscono i territori a rischio basso o moderato. Boom nelle Province autonome di Trento e Bolzano, dove si supera la soglia di 250 casi per 100.000 abitanti. Quattro regioni (Abruzzo, Emilia Romagna, Molise e Umbria) hanno una incidenza maggiore di 200 casi per 100.000 abitanti.

"L'epidemia dopo un iniziale lento peggioramento, entra questa settimana nuovamente in una fase in cui si osserva una chiara accelerazione nell'aumento dell'incidenza nazionale - si legge nella bozza del documento della Cabina di Regia -".

I dati del monitoraggio consentiranno al ministero della Salute, guidato da Roberto Speranza, di stabilire i nuovi "colori" delle Regioni, che dovrebbero essere comunicati oggi attraverso specifiche ordinanze. L'incidenza nazionale nella settimana del monitoraggio si allontana quindi dai livelli (50 per 100mila abitanti) che permetterebbero il ritorno sull'intero territorio nazionale dell'identificazione dei casi e il tracciamento dei loro contatti.

La bozza registra un'età mediana dei casi di Covid diagnosticati diminuita a 44 anni. In alcune regioni il numero assoluto dei ricoverati in area critica ed il relativo impatto, uniti all'incidenza "impongono comunque misure restrittive". Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale continua a essere alto ma sotto la soglia critica (24%). Aumentano i ricoveri in terapia da 2.074 (16/02/2021) a 2.146 (23/02/2021), stabile l'area medica.

"È fondamentale - si sottolinea - che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE