Commissario Covid: fuori Arcuri, Draghi nomina il generale potentino Figliuolo

Cornelia Mascio
Marzo 3, 2021

A raccontare i retroscena del "licenziamento" del commissario all'emergenza Covid, sostituito dal capo del governo con il generale Francesco Paolo Figliuolo, è Repubblica che rivela un dettaglio non da poco. Al posto di Domenico Arcuri - al quale vanno i ringraziamenti del Governo per l'impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese - il premier ha scelto un alpino, il generale di Corpo d'Armata Francesco Paolo Figliuolo.

Mezzora di colloquio ieri a Palazzo Chigi per congedare Domenico Arcuri da commissario straordinario all'emergenza Covid. Dunque, come previsto, dopo pochi giorni dall'insediamento del nuovo governo, il presidente Draghi ha dato il benservito ad Arcuri, a quasi un anno dall'inizio del suo mandato di Commissario Straordinario, per affidarlo ad un uomo dello Stato, un Generale.

Francesco Paolo Figliuolo, nella sua carriera militare, è stato insignito di numerose onorificenze. Ecco spiegata la richiesta all'ormai ex commissario, nel mirino da mesi per i flop sulla gestione dell'emergenza (dagli scandali mascherine al caso vaccini), i ritardi e il presenzialismo sfrenato così lontano dallo stile di SuperMario.

In ambito internazionale ha maturato esperienza come Comandante del Contingente italiano in Afghanistan, e come Comandante delle Forze Nato in Kosovo.

La mission è ambiziosa ma più che necessaria vista l'attuale situazione sanitaria: arrivare in Italia a fare da aprile 600.000 somministrazioni del vaccino anti-Covid al giorno a fronte delle attuali 120.000. "Buon lavoro generale Figliuolo, - conclude Guerini - da parte mia e di tutta la Difesa". "Metterò tutto me stesso e tutto l'impegno possibile per fronteggiare questa pandemia - ha affermato Figliuolo -". La nomina, spiega, "è stata un fulmine a ciel sereno". Figliuolo ha già rilasciato dichiarazioni in merito alla sua nomina, che ha definito "una grande attestazione".

Classe 1961, sposato, con due figli, originario di Potenza, Figliuolo ha maturato esperienze e ricoperto molteplici incarichi nell'Esercito, interforze e internazionale.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE