Coronavirus, il bollettino del 2 marzo: 17.083 nuovi contagiati

Cornelia Mascio
Marzo 3, 2021

Il rischio, di conseguenza, è rappresentato da un'ondata di reinfezioni e da una riduzione nell'efficacia dei farmaci. Gli esperti hanno esposto le particelle virali della variante brasiliana agli anticorpi di brasiliani infettati lo scorso anno.

Gli studi - Le indagini vengono proprio da Manaus, una delle città del Brasile più colpite durante la prima ondata. Basti pensare che, secondo lo studio "Three-quarters attack rate of SARS-CoV-2 in the Brazilian Amazon during a largely unmitigated epidemic" pubblicato sulla rivista Science e coordinato da scienziati dell'Imperial College di Londra e della Facoltà di Medicina dell'Università di San Paolo, ha rilevato che circa tre quarti degli abitanti di Manaus è stato infettato dal coronavirus durante la prima fase della pandemia. Un numero tale da poter persino garantire l'immunità di gregge nella comunità, come sostenuto dall'amministrazione locale. Si è visto che per ogni persona infettata dalla B.1.427/B.1.429, i conviventi avevano il 35% di possibilità esserne contagiati. Anticorpi che avevano un'efficacia ridotta di sei volte rispetto a quella di altri ceppi.

Elusione degli anticorpi e maggiore trasmissibilità - La variante brasiliana non è caratterizzata solo dalla capacità di eludere gli anticorpi ma anche una maggiore trasmissibilità. La regione con il maggior numero di casi è la Lombardia (3.762), Campania (2.046) ed Emilia-Romagna (2.040). "Queste varianti sono una minaccia molto reale per la popolazione e per i nostri progressi". Tuttavia ribadiscono l'importanza di rispettare rigorosamente le misure anti contagio di base per difendersi da tutte le varianti in circolazione: indossare le mascherine, rispettare il distanziamento sociale e curare l'igiene delle mani.

Sono 170.633 i test (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 257.024 di ieri.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE