Draghi, momento unico per ricostruire amicizia con Libia - Ultima Ora

Modesto Morganelli
Aprile 6, 2021

Tanti i temi sul tavolo: dai rapporti economici e culturali al tema dei migranti. "Il momento è unico per ricostruire quella che è stata un'antica amicizia e una vicinanza che non ha mai conosciuto momenti di pausa, pensate che l'ambasciata italiana è l'unica rimasta aperta durante tutti gli anni di conflitto, bisogna dar conto al coraggio dei diplomatici che sono rimasti".

"Il primo viaggio all'estero del presidente Draghi in Libia, accompagnato dal nostro ministro degli Esteri Di Maio, riveste enorme importanza per la difesa e la promozione dei i nostri interessi nazionali in quel Paese che, finalmente, ha intrapreso la strada della riconciliazione e della normalizzazione", dichiarano in una nota i senatori del Movimento cinque stelle della commissione Esteri di palazzo Madama. Il governo è infatti disposto a fornire aiuti e sostegni per aiutare a limitare e possibilmente fermare il flusso dei migranti fin dal Sud desertico della Libia, regione sotto l'influenza politica della Francia.

Il cessate il fuoco in Libia, però, è centrale per la prosecuzione di qualsiasi dialogo: "La sicurezza dei siti è fondamentale per procedere con la collaborazione", ha annunciato Draghi. Il problema "non è solo geopolitico ma anche umanitario - ha continuato il presidente del Consiglio - e l'Italia è uno dei pochi Paesi che continua a tenere attivi i corridoi umanitari".

"E' stato un incontro straordinariamente soddisfacente - ha affermato il premier - Abbiamo parlato della cooperazione in campo infrastrutturale, energetico, sanitario e culturale". L'Italia aumenterà le borse di studio per gli studenti libici e l'attività dell'Istituto di cultura italiano. "In sostanza c'è voglia di fare, voglia di ripartire e in fretta".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE