Bain Capital Credit entra nel mercato italiano

Cornelia Mascio
Febbraio 22, 2017

Ci sarà una crisi finanziaria nel 2017? Il tuo portafoglio ha un valore di almeno 350.000 €? Clicca qui per scaricare la tua guida!

Prima operazione sui NPL in Italia per Bain Capital Credit.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 21 feb - Bain Capital Credit rende noto che alcuni fondi gestiti o assistiti hanno - tramite la piattaforma di acquisizione irlandese - completato l'acquisizione di Heta Asset Resolution Italia (Harit) da Heta Asset Resolution Ag, inclusi tutti i prestiti infragruppo in essere. Nell'ambito della riorganizzazione del gruppo Hypo, il governo austriaco ha poi costituito Heta Asset Resolution ag, in cui sono state fatte confluire le società per la gestione dei crediti problematici operative nei diversi Paesi, compresa quella italiana, appunto Heta Asset Resolution srl (Harit), prima nota come Hypo Alpe-Adria Leasing srl, la cui attività è oggi completamente separata da quella della banca.

Harit è specializzata in leasing immobiliare e gestisce un portafoglio di proprietà da 570 milioni di euro lordi, composto principalmente da immobili rimpossessati e contratti di leasing performing e non-performing.

L'acquisizione da parte di Bain Capital Credit include la piattaforma e i dipendenti di HARIT.

"Con questo investimento siamo lieti di entrare nel settore del credito e del real estate non performing italiano", ha detto Alon Avner, Managing Director e Responsabile di Bain Capital Credit in Europa.

"Con circa EUR 200 miliardi di sofferenze, l'Italia è uno dei più grandi mercati in Europa".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE