Luca Barbareschi sul rinvio a giudizio: "Sono abbastanza abbacchiato"

Brunilde Fioravanti
Dicembre 2, 2019

Negli ultimi giorni Luca Barbareschi è stato al centro delle polemiche per un caso giudiziario che l'ha recentemente coinvolto.

Direttore artistico del celebre teatro romano dal 2015, l'attore e regista si dice pronto anche a dimettersi: "Sono triste e abbacchiato". Luca Barbareschi, in un'intervista di coppia con Lucrezia Lante della Rovere a Verissimo, racconterà a Silvia Toffanin la sua verità.

Ospite a Verissimo nella puntata in onda su Canale 5 sabato 30 novembre Luca Barbareschi ha parlato di quello che è successo con il Teatro Eliseo. Lo gestisco, non c'è un contributo, ed ho ricevuto un rinvio a giudizio per traffico di raccomandazioni, una roba che non ha nessun senso.

"Certo, io sto facendo una cosa che tutti facciamo, purtroppo il denaro viene dal pubblico". Se uno gestisce un teatro e non fa quadrare i conti, è legittimo che lo Stato ripaghi la sua incapacità gestionale o non sarebbe meglio chiederne le dimissioni?Il ministro della Cultura Franceschini non ha da dire niente su questa anomala procedura? "L'anno scorso si sono dimenticati di fare la legge per l'Eliseo". "Per non truffare il pubblico finirò la stagione, ma da fine aprile non so", ha aggiunto Luca Barbareschi.

La cosa che stupisce è che la decisione del giudice non entra nel merito ma si basa sull'uso di intercettazioni nell'ambito di un altro processo e tra altre persone che non hanno nulla a spartire con Luca Barbareschi e il suo impegno per salvare il teatro Eliseo, che se è ancora aperto lo dobbiamo a lui.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE