Paura per Papa Francesco: un collaboratore è positivo al Covid-19

Remigio Civitarese
Marzo 26, 2020

Gli incontri vengono fatti nella sala più ampia del Vaticano, mantenendo le debite distanze e si concludono con una stretta di mano, non prima di averle sterilizzate.

Le Messe quotidiane del Santo Padre, Jorge Mario Bergoglio, sono diffuse dal circuito Vatican Media e non rappresentano un'esclusiva Rai.

Infatti Tv2000, ovvero l'emittente controllata dalla Conferenza Episcopale Italiana, ha iniziato a mandare in onda le celebrazioni mattutine del Papa già a partire da lunedì 9 marzo.

Data la delicatezza della situazione, al momento tutti i dipendenti della Segreteria di Stato che possono aver avuto contatti, anche solo sporadici, con il monsignore italiano ricoverato ora presso il Gemelli di Roma, sono stati convocati per sottoporsi al tampone di verifica del Covid-19.

Nuovo caso d'infezione da coronavirus in Vaticano. Anche mercoledì papa Francesco è tornato sul Covid-19: in tempo di pandemia va rilanciato il "Vangelo della vita", poiché per la Chiesa la difesa della vita "non è un'ideologia", bensì "una realtà umana che coinvolge tutti i cristiani". Negli ultimi giorni i dati riguardanti i contagi da Coronavirus sembrano invitare a un cauto ottimismo, ma ancora c'è bisogno di farsi forza e assistere alla funzione papale può rappresentare un momento di pace per lo spirito.

"Pensiamo alla paura degli anziani soli in casa o nelle case di riposo che non sanno cosa accadrà, la paura dei lavoratori senza lavoro fisso che pensano a come dar da mangiare ai figli e vedono venire la fame, la paura di tanti servitori sociali che aiutano ad andare avanti la società e possono prendere la malattia, le paure di ognuno di noi: ognuno conosce la propria".

Papa Francesco è stato sottoposto a un secondo tampone per il coronavirus dopo che un prelato in servizio alla Segreteria di Stato, e residente a Santa Marta, è risultato positivo nelle scorse ore.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE