Anziano positivo in casa di riposo P.Torres

Remigio Civitarese
Marzo 27, 2020

Un appello urgente viene dalla segreteria provinciale Cisl-Fp (Funzione pubblica), con una raccolta di testimonianze rilanciata Flaviana Desogus a nome dell'organizzazione sindacale territoriale. I dati di questa settimana si fanno allarmanti.

Intervengono in questo Federico Vesigna, Luca Maestripieri, Mario Ghini, segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della nostra regione, che proseguono: "Nelle RSA e nelle Residenze protette come è noto, vi sono persone anziane in condizioni di particolare debolezza e spesso con pluripatologie, ricoverate perché le famiglie non erano più in grado di curarle e accudirle a casa".

Cresce ogni giorno il numero delle case di riposo che in Italia, a causa dell'emergenza coronavirus, devono isolarsi o chiudere. Gli anziani sono rimasti soli con un operatore sanitario e un volontario, visto che gli operatori sono stati allontanati.

E' grazie a loro se riesco, con le videochiamate, a tranquillizzarla e a rincuorarmi.

Dopo gli esiti dei tamponi effettuati sul personale medico, risultati quasi tutti positivi, la situazione all'interno della casa di riposo si è aggravata.

Chiediamo pertanto alla Regione, attraverso le ASL, i Distretti ed i servizi di prevenzione, di compiere un ulteriore sforzo per sostenere le numerose case di riposo, le strutture socio sanitarie e assistenziali presenti sul territorio: serve una rapida azione di formazione del personale per affrontare qualsiasi situazione di emergenza e rafforzare le misure di contenimento e prevenzione del contagio; serve verificare la sufficiente e adeguata fornitura dei DPI in tutte le strutture e per tutti gli operatori; serve attivarsi immediatamente nell'assicurare il tampone agli operatori anche in presenza di casi sospetti.

Rimane anche in stretto contatto con le amministrazioni delle strutture per anziani mettendo a loro disposizione un lungo elenco di Oss e di ausiliari pronti a essere assunti, e aiutandole pure nella ricerca di ditte fornitrici dei dispositivi di sicurezza sempre più difficilmente reperibili.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE