Nainggolan: "Ho paura di trasmettere il Coronavirus a mia moglie"

Paola Ditto
Marzo 27, 2020

"Ogni tanto dobbiamo rispettare le regole". Spero che tutto questo passi presto perché lei è in continuo rischio - ha confessato il centrocampista del Cagliari -. Ma in questo momento non c'è molto da fare e in questo modo il giorno successivo passerà molto più velocemente.

"Ho apprezzato che sia venuto personalmente a dirmi che nel Belgio non avrei avuto lo stesso ruolo che avevo alla Roma, ma alla fine gli ho detto che le sue erano tutte scuse e che non riuscivo proprio a capire le sue motivazioni". "Preferisco rimanere in Italia, ci sono stato per 15 anni e non sarebbe facile andarmene". Queste le parole del Belga: "Il Coronavirus è un grosso problema, si parla solo di questo".

"Situazione difficile un po' per tutto, si è capovolto il mondo e speriamo che si risolva il prima possibile - dice l'ex nerazzurro -". Le terapie sono state rimandate e stiamo evitando gli ospedali. "Ho il timore di contagiarmi se esco a fare la spesa e di trasmetterle il coronavirus". Per me il campionato non può essere bloccato qui, siamo solo alla 26^ giornata. "Ho sempre detto che avrei smesso con il calcio a 34 anni, ma adesso penso che continuerò fino a 50 anni". Ma provo comunque a vivere il più possibile come una persona normale. Le cose più importanti sono il raggiungimento dei miei obiettivi e l'educazione dei miei figli. A differenza di altri, non mi nascondo.

Preferisci giocare un anno a calcio e vincere la Champions oppure 15 anni senza vincere nulla? .

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE