Ferrari riaprirà la produzione a Maranello e Modena dal 14 aprile

Cornelia Mascio
Марта 29, 2020

La produzione è ferma, ma non l'azienda: Ferrari corre in sostegno della sanità modenese all'opera per l'emergenza coronavirus.

Abbiamo visto in queste settimane anche Ferrari chiudere tutte le sue fabbriche per contrastare la diffusione del Coronavirus, l'epidemia infatti purtroppo non sembra rallentare e quindi il nuovo decreto ha chiuso tutte le attività, tranne quelle che offrono beni e servizi di prima necessità alla popolazione.

Il mezzo, che stazionerà nella centrale operativa di via Emilia Est, sarà dotato di camera di biocontenimento, attrezzatura che consente di effettuare il trasporto in modo sicuro sia per il paziente sia per gli operatori sanitari. Così la casa di Maranello, attraverso un comunicato pubblicato stamane sul proprio sito ufficiale, ha reso nota la previsione di riaprire la produzione il prossimo 14 aprile. La Società continuerà a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono avvantaggiarsi di tale soluzione.

"A fronte della grande incertezza e dell'imprevedibilità causata dal Covid-19, la Società sta adottando tutte le misure più appropriate per assicurare il benessere e la salute dei suoi dipendenti, nell'interesse di tutti i suoi stakeholder", aggiunge la nota di Ferrari. L'azienda, comunque, ha confermato la data del 4 maggio per lo svolgimento della conference call con la comunità di investitori sui risultati del primo trimestre 2020.

"Alla luce del valore del marchio, della propria solidità finanziaria e del modello di business, Ferrari è fiduciosa nella propria capacità di generare valore per tutti gli azionisti al di là delle incertezze del breve periodo".

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE