Il Psg chiede lo sconto all'Inter per Icardi

Brunilde Fioravanti
Mag 22, 2020

Che possono essere dieci milioni netti a stagione o un ingaggio più basso con bonus alla firma. Contrariamente a quanto accaduto a Mertens, che aveva comunque sempre ricevuto segnali positivi dal Napoli, infatti, Cavani non ha mai iniziato, almeno fin qui, discorsi per il rinnovo di contratto con il Paris Saint-Germain. L'attaccante è in prestito al Psg e si ragiona sul suo possibile riscatto da parte dei francesi.

Per Cavani sarebbe pronto un biennale da circa 9-10 milioni di euro, in sostanza lo stesso stipendio di Lukaku ed Eriksen che sono i giocatori più pagati della rosa di Conte.

Ecco dunque che potrebbero subentrate i bianconeri, il Psg potrebbe riscattarlo con l'ausilio dei bianconeri che poi, per avere Icardi userebbero contropartite tecniche che farebbero al caso dei transalpini. Dove? In questo momento ci sono tre possibilità. Il 'Matador' si libererebbe a parametro zero senza rinnovo, anche se l'Inter dovrà fare attenzione alla concorrenza dell'Atletico Madrid. L'attaccante uruguagio non pare troppo allettato dall'ipotesi Premier League e ha già scartato sia la Cina che il Qatar come possibili destinazioni.

Come riportato da 'Calciomercato.it, il PSG avrebbe chiesto uno sconto all'Inter sul riscatto di Icardi. Con le giuste condizioni economiche, Cavani vorrebbe proseguire la sua carriera in Europa e l'Inter è una possibilità concreta: la richiesta è alta, ma le agevolazioni fiscali derivanti dal Decreto Crescita per i giocatori provenienti dall'estero è un aiuto da non sottovalutare.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE