Ferrari SF90 Stradale, il battesimo sulle strade di Montecarlo con Leclerc

Paola Ditto
Giugno 16, 2020

La corsa in Ferrari di Leclerc per l'appuntamento galante Galleria fotografica Un cortometraggio per celebrare l'inizio di un ritorno alla normalità nel Principato di Monaco, dove il lockdown innescato dal Covid ha fatto saltare il gran premio di Formula 1.

Leclerc e Ferrari SF90 Stradale a Monte Carlo, ecco il film di Claude Lelouch: Le grand rendez-vous. E poi un messaggio positivo per il futuro: Charles, dopo aver portato a bordo della Rossa il principe Alberto, fa salire Rebecca la fioraia, la protagonista femminile del film e, una volta ripartiti tra le stradine del Principato, entrambi si tolgono le mascherine e mostrano un bel sorriso smagliante. Il modello, infatti, compie bene il suo ruolo di emozionare il pubblico, con il suo motore V8, 1000 CV con il motore ibrido.

Le grand Rendez-Vous | ONLINE l'atteso cortometraggio di Leclerc con Ferrari [VIDEO]
Le Grand Rendez-Vous: prima visione per il corto con Leclerc [VIDEO]

Il backstage. Per l'occasione, nelle prime ore del 24 maggio 2020 il Principato è stato chiuso al traffico, ma l'evento ha richiamato l'attenzione di molti residenti monegaschi nella prima fase di allentamento delle misure preventive post quarantena. Presentata lo scorso anno e non ancora testata ufficialmente su strada, le riprese hanno fornito l'occasione per sottoporre le Ferrari a un perfetto "pressure test" nel circuito di Monaco. Le Grand Rendez-Vous ha impiegato 17 tecnici che hanno collaborato con gli ingegneri giunti appositamente da Maranello per settare a dovere la supercar. Il corto di Lelouch ricorda il primo "C'ètait un rendez vous", girato a Parigi nel 1976 e diventato poi un cult.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE