Stati Uniti, attacco nel Maine: donna uccisa da uno squalo bianco

Remigio Civitarese
Agosto 1, 2020

Julie Holowach, una donna di 63 anni di New York, è stata sbranata da uno squalo bianco vicino a Bailey Island, non distante dalla città di Portland, nello Stato del Maine. La figlia è rimasta illesa. Nonostante sia insolito incontrare questi animali nelle acqua del Maine, a causa della temperatura troppo fredda, Salikowski, insieme alla pattuglia marina, ha invitato i nuotatori ad essere cauti.

Un testimone, Tom Whyte, ha raccontato al quotidiano di aver assistito alla scena dal suo ufficio che si affaccia sulla baia. "All'improvviso ha iniziato a chiedere aiuto. Sembrava che qualcosa l'abbia afferrata e trascinata sotto". Ma proprio in quel momento la loro barca di poco più di 5 metri è stata speronata a prua dallo squalo che ha tentato di addentare l'imbarcazione ndalla cubia, il punto dell'alloggiamento dell'ancora.

In precedenza, la polizia della contea di Nassau nello Stato di New York ha inviato due elicotteri per pattugliare l'oceano vicino alle spiagge locali dopo che degli squali pericolosi sono stati individuati lungo la costa atlantica, secondo NBC New York.

Diversamente dal primo attacco, avvenuto nel 2010, dove la persona coinvolta - un sub - è riuscita a fuggire in tempo ed a mettersi in salvo, questo ha avuto un drammatico epilogo. Secondo quanto riferito, la donna indossava una muta e sua figlia no e dunque lo squalo potrebbe averla scambiata per una foca. Nel 2018 a Cape Cod, nel Massachusetts, un surfista fu ucciso da uno squalo bianco.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE