Napoli, Gattuso: "Meritavo l’espulsione. Insigne? Non sono un dottore"

Paola Ditto
Agosto 2, 2020

Dopo la vittoria contro la Lazio, Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole raccolte da NapoliSoccer per i propri lettori. "Non so cosa si sia fatto Insigne, non ho ancora la mano del dottore". Ha parlato con il nostro medico, domani e dopodomani valutiamo. "Dopo 48 ore farà una risonanza, una radiografia, vedremo". Oggi io meritavo l'espulsione, ho fatto un po' di caciara. Ho esagerato, bisogna essere onesti. Oggi la partita l'abbiamo fatta incattivire anche noi delle panchine. Mi piace farlo dopo. Devo stare calmo o faccio ancor più danni.

BARCELLONA - "La squadra mi è piaciuta, secondo tempo molto meglio del primo".

Giocare 12 partite post lockdown, con un obiettivo già raggiunto e una Coppa Italia vinta per me non è stato affatto facile. Se hai giocatori forte, serve un vissuto. A tratti facciamo pressione ultra-offensiva, a tratti aspettiamo più bassi.

Penso che col Barcellona sarà una partita diversa, sappiamo che dovremmo fare un'impresa e che dobbiamo andare con la testa libera per giocarcela.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE