MotoGP Austria, vince Dovizioso davanti a Mir e Miller

Paola Ditto
Agosto 16, 2020

Ad annunciare il divorzio tra la scuderia ed il pilota forlivese è stato lo stesso manager di Dovi, Simone Battistella: "Abbiamo comunicato a Ducati che Andrea non ha intenzione di continuare per i prossimi anni, che adesso vuole concentrarsi sulle prossime gare, ma che non ci sono le condizioni per continuare insieme".

Per la Ducati si prospetta una rivoluzione tra pochi mesi, visto che anche l'altro pilota italiano Danilo Petrucci saluterà per accasarsi con la Ktm del team Tech3. Il futuro è tutto da decidere: "L'intenzione di Andrea è di continuare a correre, naturalmente se troverà un programma e una proposta adeguata per farlo - ha spiegato Battistella -". Non abbiamo mai parlato in concreto di parte economica finora, non ci sono state proposte o negoziazioni.

Il Direttore generale Ducati sull'addio di Dovizioso: "A volte avevamo visioni differenti, ma è normale e non è successo nulla di particolare nell'ultimo periodo". La decisione l'ha presa il pilota, preferisce fermarsi, essere sereno e concentrarsi sul campionato e togliere questo disturbo di mezzo perché la questione del rinnovo stava diventando pressante. Insieme ad Andrea abbiamo deciso di non parlare troppo dei dettagli della decisione che ha preso, dobbiamo restare focalizzati sull'obiettivo del titolo su cui crediamo tutti, ora dobbiamo mantenere equilibrio per fare bene il lavoro che abbiamo davanti.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE